Newsletter
Video News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Il bello per i collezionisti dei francobolli è la ricerca continua di esemplari che si differenziano dagli altri in poche parole le cosiddette varietà nate da una macchina difettosa in fase di stampa o per una data sbagliata o anche per dentellatura diversa insomma un qualcosa che ci faccia pensare alla rarità, molti di essi una volta individuata l’anomalia vengono menzionati in riviste specializzate e nei vari cataloghi annuali fonte preziosa per i collezionisti.certosaorig. Certosa1Certe varietà, essendone molte,  a volte sfuggono all’occhio attento del collezionista e pertanto non vengono nemmeno recensite, chissà quanti collezionisti sono in possesso di francobolli anomali ma non riescono a trovare fonti che ne parlano e sapere se una variante è comune o rara e cosa può valere l’oggetto.

Prendo ad esempio un francobollo che mi è capitato tra le mani, “5º centenario della consacrazione della chiesa della Certosa di Pavia” del 1997 affrancato su busta e viaggiato, come si evince dalle foto si nota distintamente una mancanza di colore e da una mia ricerca non ho trovato fonti che ne parlano, sarà una variante comune o rarità o anche un falso chissà, con questo ho voluto evidenziare ancora una volta come una semplice passione come la filatelia riesce ancora ad affascinarti.CertosaPavia



//

Flag Counter
Video Games