Newsletter
Video News
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Sekiro: Shadows Die Twice è il nuovo titolo di FromSoftware, pubblicato da Activision, rivelato dal palco dell’E3 2018. Sono state svelate nuove informazioni, fra cui l’assenza di classi e relativi parametri.

Sekiro: Shadows Die Twice classi

Andiamo con ordine. Ecco un elenco di tutte le novità.

Sekiro: Shadows Die Twice è ambientato nell’era Sengoku, in Giappone, intorno al 1500 d.c. Giocheremo nei panni di uno shinobi incaricato di proteggere un lord di una discendenza mistica. Lo shinobi è stato creduto morto dopo che un potente samurai lo ha sconfitto in combattimento, tagliandogli un braccio.

– Sekiro sarà un action adventure, non un RPG. Non ci saranno classi, parametri, armature, armi o multiplayer. Vi saranno solo miglioramenti per la protesi al braccio che si potranno ottenere esplorando l’ambientazione.

– Il protagonista combatterà con una katana, impugnata con la mano destra, e la sua protesi multiuso a posto della mano sinistra. Quest’ultima potrà essere equipaggiata con strumenti di attacco o supporto. Si potrà impiantare un’ascia con cui rompere gli scudi nemici, dei petardi per stordire i nemici, una torcia per abbagliarli e così via. Gli strumenti potranno poi essere combinati con la katana: la torcia ad esempio può infiammare la lama.

– Le ambientazioni saranno costruite in verticale. Per muoversi sarà utilissimo il rampino mostrato nel trailer. Questo strumento sarà utilizzabile anche in combattimento.

– Il combattimento sarà costruito attorno alla postura. I nemici potranno parare gli attacchi ma pian piano perderanno la postura, impedendogli di difendersi. Ovviamente lo stesso varrà per il nostro shinobi a meno di parate perfette che permetteranno di contrattaccare subito gli avversari.

– I kanji che appaiono su schermo saranno degli indicatori: alcuni ad esempio avvertiranno che il nemico sarà in procinto di usare un attacco speciale.

– Saranno presenti le uccisioni istantanee: le azioni stealth saranno premiate con la possibilità di uccidere un nemico con un sol colpo.

– Si potranno approcciare le situazioni in più modi: ad esempio, se una donna ci vedrà provando a urlare per lanciare l’allarme, potremo decidere di ucciderla per rimanere al sicuro.

– La boss battle della demo è quella contro il Monaco Corrotto, una donna enorme armata di una naginata.

– Si potrà rivivere se uccisi, per un numero limitato di volte. Morendo i nemici perderanno interesse nei nostri confronti e, non aspettandosi una resurrezione, potremo coglierli di sorpresa, usando la morte come stratagemma.

– Vi sarà un sistema di potenziamento per la protesi, ispirato alle anime di Dark Souls ma non sarà uguale.

Ricordiamo che Sekiro: Shadows Die Twice uscirà per PlayStation 4, Xbox One e PC nei primi mesi del 2019.

L’articolo Sekiro sarà privo di statistiche e classi proviene da GameSource.

Flag Counter
Video Games