Newsletter

Video News

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Square Enix ha annunciato che il 21 Gennaio 2018 ci sarà un aggiornamento previsto per Final Fantasy XV, di cui oggi sono state svelate diverse informazioni sulla Royal Edition e sulla Windows Version. Vi riportiamo qui sotto la lista delle implementazioni e cambiamenti che verranno applicati nel gioco:

  • L’Assassin’s Festival giunge al termine
  • Sarà possibile allenarsi con Aranea Highwind presso gli accampamenti
  • Nuove opzioni aggiunte presso gli accampamenti
  • Nuovi oggetti saranno aggiunti da Alessio, ad Altissia
  • Aggiunte varie in merito ad alcuni tutorial
  • Saranno sistemati alcuni bugs.

Final Fantasy XV riceve un update il 21 Gennaio

Per ogni novità rilasciata fino ad ora su Final Fantasy XV potete trovare i vari articoli nella sua sezione di gioco. Trovate un recap relativo alla Royal Edition, annunciata proprio in data odierna, nel seguente articolo.

Final Fantasy XV e la sua espansione multiplayer Final Fantasy XV Comrades sono disponibili su Xbox One e Playstation 4. Il Jrpg sarà rilasciato anche su PC durante il mese di Marzo.

Bandai Namco Japan ha dichiarato che verrà rilasciato un nuovo titolo della serie Gundam Breaker per PlayStation 4 nel corso del 2018, attualmente non si ha alcuna notizia dell’eventuale arrivo anche in Europa.

Non sono stati rilasciati molti dettagli, anzi, gli sviluppatori si sono limitati a dire che il nuovo Gundam Breaker sarà realizzato con l’Unreal Engine 4 e che saranno presenti molte novità rispetto al precedente capitolo uscito nel 2016: Gundam Breaker 3; gli amanti dei robot giapponesi dovranno quindi aspettare gli eventuali sviluppi di questa vicenda per avere ulteriori dettagli.

Per adesso non ci resta che attendere l’arrivo di Dragon Ball FighterZ, forse uno dei titoli più attesi per il 2018 sviluppato da Bandai Namco e in arrivo il 26 gennaio su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Bandai Namco ha rilasciato un nuovo video trailer per Girls UND Panzer Dream Team Match, il prossimo titolo “anime inspired” sui carri armati in uscita.

Il video, ultimo di una serie, mostra alcuni dei carri armati disponibili per le varie scuole disponibili nel gioco.

In particolare, questa volte potremo scoprire i mezzi in possesso della Chi-Ha-Tan Academy, chiaramente ispirati a quelli che sono stati impegnati dall’Armata Imperiale Giapponese durante gli scontri in Asia nella Seconda Mondiale. Tra questi, il Type 97, il Type 98 e il Type 95 Ha-Go.

Girls UND Panzer Dream Team Match, uscirà in esclusiva Playstation 4, il 22 febbraio in Giappone e il 24 nel resto dell’Asia, con l’aggiunta dei sottotitoli in Inglese. Quindi più che fruibile anche da un pubblico occidentale, dove però non è ancora nota la data di rilascio.

Gioco di avventura, puzzle in prima persona Q.U.B.E. 2 sarà lanciato per PlayStation 4, Xbox One e PC nel primo trimestre del 2018, come annunciato dallo sviluppatore della Toxic Games.

Qui sotto il nuovo trailer:

Ecco una panoramica del gioco, rilasciata dalla Toxic Games:

Q.U.B.E. 2 presenta un nuovo cast di personaggi immersi in una situazione ultraterrena che delizierà sia i nuovi arrivati ​​che i fan del suo predecessore. Questo sequel pone i giocatori nel ruolo dell’archeologa Amelia Cross mentre si sveglia in un mondo alieno senza alcun ricordo di come sia arrivata. Armata con uno strano paio di guanti che le permettono di manipolare l’ambiente, Amelia deve attraversare un labirinto monolitco pieno di enigmi alla ricerca di un altro sopravvissuto, la comandante Emma Sutcliffe, a cui è collegata, tramite una comunicazione radio. Insieme devono riuscire a trovare la via di casa.

Q.U.B.E. 2

Nel corso di 11 capitoli, i giocatori entreranno nei panni di Amelia esplorando la struttura del mondo e risolvendo gli enigmi che le verranno posti, per progredire. Combina le abilità dei “guanti di manipolazione” con la tecnologia aliena del monolite, per un’avventura di gioco a finale aperto con oltre 80 puzzle. In una storia che esplora temi di fiducia, isolamento e umanità, è necessario prendere in considerazione le domande che stimolano il vero scopo e le origini della struttura che si sta navigando, costringendo il giocatore a fare i conti con una verità devastante che può scuotere il tuo mondo.

Il bushido o via della spada è il concetto che più si addice a Furi, il titolo indie dei ragazzi di The Game Bakers: “A volte nella vita dovete affrontare cose che pensate di non essere in grado di fare. Ma ricordatevi che gli unici limiti sono quelli della mente. L’impossibile è solo una vostra restrizione mentale”.

Furi

Questo traspare dall’intera avventura narrata in Furi, oggi finalmente disponibile anche per Nintendo Switch: letteralmente il nostro protagonista spezzerà le catene della sua prigione per avventurarsi in una discesa verso gli inferi guidato solamente dalla sua forza, dalla sua prontezza e da un attendente che tanto ricorda Virgilio al fianco di Dante.

Una complicata prigione, creata tanto per tenere dentro quanto per impedire agli esterni di entrare, fatta di livelli dalle caratteristiche differenti e presidiati da guardiani diversi ma tutti estremamente agguerriti, è di fatto il terreno di gioco. Il nostro compito è raggiungere il cuore della prigione dove si cela una forza tanto potente da mettere in pericolo l’esistenza stessa della vita, che per questo è rinchiusa nel profondo della gabbia più potente mai realizzata.

Furi

All’atto pratico Furi si compone di epiche e difficilissime boss fight, ognuna dalle caratteristiche diverse; guidati dal nostro compagno che ricorda, oltre che per fattezze anche per la flemma e l’ambiguità, l’uomo-coniglio di Donnie Darko, dovremo uccidere e oltrepassare ognuno dei livelli che ci separano dal nostro obiettivo: la distruzione fatta persona. Di fatto non avverrà altro, dato che gli intermezzi tra un piano e l’altro sono semplici interludi volti a sviluppare l’onirica trama che compone il tessuto del titolo, ma non pensiate per questo di cavarvela con poco: uccidere i guardiani non è compito facile a nessun livello di difficoltà.

Il protagonista di Furi ha a disposizione un arma da fuoco per i combattimenti a lungo raggio e una lama per l’attacco ravvicinato. Entrambe le dotazioni sono univoche e permettono di caricare il colpo per ottenere un effetto maggiore. Un altro elemento importante è il dash, che permette di uscire dalle situazioni più difficili con un elegante scatto in grado di superare qualsiasi bersaglio. Infine troviamo la parata che permette, se eseguita con il giusto tempismo, di ricaricare le energie o effettuare un attacco potente e ravvicinato.

Furi

La barra dell’energia vitale dei carcerieri incontrati lungo il cammino è divisa in sezioni: questo avviene perché a ogni sezione corrisponde un pattern di attacco preciso e spesso letale a cui il giocatore deve prestare la massima attenzione al fine di memorizzare la sequenza adatta al contrattacco; non prestare attenzione significa morire velocemente. L’ambiente di gioco oltretutto è piegato alla volontà del carceriere di turno, il che rende il compito di ucciderli significativamente più difficile.

In generale l’avventura pecca un filo in longevità ma si tratta di una caratteristica tutto sommato trascurabile in virtù del prezzo contenuto e della difficoltà di gioco volutamente elevata al fine di coinvolgere il giocatore in un’impresa in grado di soddisfarlo una volta compiuta. Il balletto che ne consegue, (usiamo questo termine che ricorda quasi un rhythm game), richiede un tempismo e un livello di attenzione davvero elevato, e di conseguenza il trial and error risulta una peculiarità costante di Furi.

Furi

In ogni caso se la frustrazione dovesse toccare vette estreme potete sempre risettare il livello di difficoltà in qualunque momento rendendo di fatto il tutto più accessibile: vi consigliamo però di non cedere subito alla tentazione di passare a una modalità più facile dato che gran parte del concepto si basa per l’appunto sulla sfida personale che in questo modo andrebbe scemando.

La grafica al neon con chiari richiami psichedelici in stile “Il tagliaerbe” è quanto di meglio si potesse pensare per un titolo come questo. L’atmosfera di sogno digitale con il guerriero che affronta i nemici uno dopo l’altro armato della sola spada è un chiaro richiamo agli anni ’80 e ‘90, e a nostro avviso, grazie a una colonna sonora minimalista e agli effetti ad hoc, è perfettamente in linea con l’atmosfera che il titolo trasmette. Proprio il comparto audio offre un esperienza davvero completa e ricca grazie una colonna sonora capace di sottolineare sia le fasi di gioco concitate sia le sequenze di intermezzo con trame più soft e adatte al contesto.

Furi


Furi è un titolo davvero ben studiato e capace di trasmettere un grosso impatto emotivo e adrenalinico al giocatore. Tanto la trama onirica quanto il concitato gameplay orientato verso l’alto sono volti a finalizzare un’esperienza di gioco intensa e piacevole. Numerosi cenni ricordano il panorama mediatico anni ’90 e anche la grafica e la colonna sonora sono volti ad accrescere questa sensazione. Forse l’unica pecca riscontrabile è la longevità non troppo elevata, ma si perdona in virtù dell’esperienza complessiva. Sconsigliato solo a quei gamer che non amano un livello di sfida elevato.

Focus Home Interactive ha rilasciato il primo trailer di gameplay per Masters of Anima, il gioco annunciato nell’Ottobre del 2016 dagli sviluppatori di Space Run, Passtech Games, che verrà rilasciato questa primavera su PlayStation 4, Xbox One, Switch e PC.

Primo gameplay trailer per Masters of Anima

Qui di seguito, una panoramica d’insieme del trailer e del gioco rilasciata da Focus Home Interactive:

Nel trailer che vi abbiamo mostrato oggi, seguirete le gesta di Otto nella sua missione contro le forze del male in battaglie strategiche piene di azione, dove la vostra abilità nel prendere decisioni tattiche velocemente è più che vitale. Potrete evocare e controllare fino a 100 Guardiani, che obbediranno ai vostri comandi con un gameplay intuitivo e innovativo, costruito per essere fruibile sia con il controller sia con mouse e tastiera!

Giocherete Otto, un apprendista di Anima, capace di gestire incredibili poteri, che costuiscono la base di tutta la vita nel mondo di Spark. Otto vuole ardentemente arrivare al rango di Maestro per poter sposare la sua amata promessa sposa Ana – che è stata fatta prigioniera dal terribile Zahr e dai suoi spaventosi Golem!

Soccorrete la vostra amata, utilizzando i poteri di Anima per evocare un’armata di Guardiani magici nella vostra missione per la sconfitta dei temibili Golem di Zahr. Imparerete a controllare nuovi tipi di Guardiani durante la vostra avventura, ognuno con abilità e talenti unici ed utili per esplorare il vasto mondo di Spark e per rivelarne i segreti, ma anche, e soprattutto, per abbattere i formidabili boss che vi ostacoleranno. Collezionando vittorie, acquisirete nuovi poteri ed abilità sia per Otto sia per i Guardiani, arrivando, infine, a diventare il vero Maestro di Anima.

Potete vedere il trailer qua sotto!

Psycho Pass: Mandatory Happiness è una visual novel uscita su PlayStation 4, Playstation Vita, Xbox One e PC ispirata all’omonimo anime (composto da due stagioni ed un film) collocata all’incirca nei primi episodi della prima stagione.

Psycho-Pass: Mandatory Happiness

Ottenere il platino non è particolarmente complesso, seguendo la guida che vi proponiamo, e neanche piuttosto lungo se skipperete le parti che avete già letto e con l’utilizzo di salvataggi multipli (indicati sempre all’interno di questa guida).

La trama può essere giocata seguendo due punti di vista diversi, quello di Nadeshiko Kugatachi (la Inspector) e quello di Takuma Tsurugi (l’Enforcer).
Per ottenere il platino è necessario giocarla più volte con entrambi i personaggi, ma, come già detto, utilizzando i salvataggi multipli e lo skip nei momenti giusti, non risulterà difficile.

Qui di seguito la lista dei trofei e, più in basso, la descrizione dei vari walkthrough. Preparatevi, sarà una lunga guida.


Trofei Bronzo

  • Demon’s Whiper: You have reached the “Demon’s Whisper” route (Nadeshiko Kugatachi)
    Vedi Playthrough 1 Nadeshiko Kugatachi
  • Every ColorYou have reached the “Every Color” route (Nadeshiko Kugatachi)
    Vedi Playthrough 1 Nadeshiko Kugatachi
  • Light and ShadowYou have reached the “Light and Shadow” route (Nadeshiko Kugatachi)
    Vedi Playthrough 1 Nadeshiko Kugatachi
  • Violet FlowerYou have reached the “Violet Flower” route (Nadeshiko Kugatachi)
    Vedi Playthrough 1 Nadeshiko Kugatachi
  • Lady TalkYou have reached the “Lady Talk” route (Nadeshiko Kugatachi)
    Vedi Playthrough 1 Nadeshiko Kugatachi
  • Resting LeadershipYou have reached the “Resting Leadership” route (Nadeshiko Kugatachi)
    Vedi Playthrough 2 Nadeshiko Kugatachi
  • An Angel’s SmileYou have reached the “An Angel’s Smile” route (Nadeshiko Kugatachi)
    Vedi Playthrough 2 Nadeshiko Kugatachi
  • The BurdenedYou have reached the “The Burdened” route (Nadeshiko Kugatachi)
    Vedi Playthrough 1 Nadeshiko Kugatachi
  • Summoning of MephistophelesYou have reached the “Summoning of Mephistopheles” route (Takuma Tsurugi)
    Vedi Playthrough 3 Takuma Tsurugi
  • Toy-Box BrothersYou have reached the “Toy-Box Brothers” route (Takuma Tsurugi)
    Vedi Playthrough 2 Takuma Tsurugi
  • Man of StoneYou have reached the “Man of Stone” route (Takuma Tsurugi)
    Vedi Playthrough 1 Takuma Tsurugi
  • Duel on TableYou have reached the “Duel on Table” route (Takuma Tsurugi)
    Vedi Playthrough 3 Takuma Tsurugi
  • Bedtime StoriesYou have reached the “Bedtime Stories” route (Takuma Tsurugi)
    Vedi Playthrough 2 Takuma Tsurugi
  • The One Who Seeks ChaosYou have reached the “The One Who Seeks Chaos” route (Takuma Tsurugi)
    Vedi Playthrough 1 Takuma Tsurugi
  • Surprise Weekend: You have reached the “Surprise Weekend” route (Takuma Tsurugi)
    Vedi Playthrough 1 Takuma Tsurugi
  • The GrapplersYou have reached the “The Grapplers” route (Takuma Tsurugi)
    Vedi Playthrough 1 Takuma Tsurugi

Trofei Argento

  • Happy Family: You have reached the “Happy Family” ending (Nadeshiko Kugatachi) 
    Vedi Playtrough 1 Nadeshiko Kugatachi. Il trofeo si sbloccherà dopo i crediti.
  • Childhood’s EndYou have reached the “Childhood’s End” ending (Nadeshiko Kugatachi)
    Vedi Playtrough 1 Nadeshiko Kugatachi. Il trofeo si sbloccherà dopo i crediti.
  • Goddess of GuidanceYou have reached the “Goddess of Guidance” ending (Nadeshiko Kugatachi)
    Vedi Playtrough 2 Nadeshiko Kugatachi. Il trofeo si sbloccherà dopo i crediti.
  • Eternal CradleYou have reached the “Eternal Cradle” ending (Nadeshiko Kugatachi)
    Vedi Playtrough 2 Nadeshiko Kugatachi. Il trofeo si sbloccherà dopo i crediti.
  • Answer RevealedYou have reached the “Answer Revealed” ending (Nadeshiko Kugatachi)
    Vedi Playtrough 1 Nadeshiko Kugatachi. Il trofeo si sbloccherà dopo i crediti.
  • When The Time ComesYou have reached the “When The Time Comes” ending (Nadeshiko Kugatachi)
    Vedi Playtrough 1 Nadeshiko Kugatachi. Il trofeo si sbloccherà dopo i crediti.
  • Thus, Fate has Proclaimed the EndYou have reached the “Thus, Fate has Proclaimed the End” ending (Nadeshiko Kugatachi) 
    Vedi Playtrough 2 Nadeshiko Kugatachi. Il trofeo si sbloccherà dopo i crediti.
  • Guardian of LifeYou have reached the “Guardian of Life” ending (Nadeshiko Kugatachi) 
    Vedi Playtrough 2 Nadeshiko Kugatachi. Il trofeo si sbloccherà dopo i crediti.
  • Magical SongYou have reached the “Magical Song” ending (Takuma Tsurugi)
    Vedi Playtrough 3 Takuma Tsurugi. Il trofeo si sbloccherà dopo i crediti.
  • Symbol of FaithYou have reached the “Symbol of Faith” ending (Takuma Tsurugi)
    Vedi Playtrough 2 Takuma Tsurugi. Il trofeo si sbloccherà dopo i crediti.
  • A Night to KillYou have reached the “A Night to Kill” ending (Takuma Tsurugi)
    Vedi Playtrough 2 Takuma Tsurugi. Il trofeo si sbloccherà dopo i crediti.
  • Those CapableYou have reached the “Those Capable” ending (Takuma Tsurugi)
    Vedi Playtrough 1 Takuma Tsurugi. Il trofeo si sbloccherà dopo i crediti.
  • Floating ArkYou have reached the “Floating Ark” ending (Takuma Tsurugi)
    Vedi Playtrough 3 Takuma Tsurugi. Il trofeo si sbloccherà dopo i crediti.
  • Return of The Masked Princess: You have reached the “Return of The Masked Princess” ending (Takuma Tsurugi)
    Vedi Playtrough 3 Takuma Tsurugi. Il trofeo si sbloccherà dopo i crediti.
  • Achieved 100.000 Points: You have collected 100.000 points from the minigame. 

Dal menu principale, alla voce “Extra”, è possibile accedere al minigioco di Psycho Pass: Mandatory Happiness. È un semplice puzzle game, identico a 2048 (chi se lo ricorda?), in cui, assemblando i vari blocchi numerati, posti una griglia 4×4, si otterranno blocchi di valore sempre maggiore. Ad esempio, assemblando due blocchi da 2 ne otterrete uno da 4, assemblandone due da 4 ne otterrete uno da 8 e così via.

Il mio consiglio è di giocare i livelli di storia il più possibile, perché, oltre ai punti determinati dal punteggio, si otterranno punti bonus che saliranno esponenzialmente in base al livello della storia.
Qualora però non riusciste a terminare i livelli di storia al primo tentativo, il consiglio è quello di giocare la Free Mode e allenarsi lì, per poi tornare alla Story Mode.

Un consiglio invece da giocatrice accanita di 2048, è porre il blocco di valore più alto sempre in basso a destra (o in basso a sinistra, comunque in un angolo della griglia).
Ottenere 100.000 punti non sarà particolarmente difficile, il problema sorge per i due trofei d’oro PICTURE Complete VOICE Complete, per i quali dovrete ottenere all’incirca 605.000 punti.
Preparatevi un bel film o aprite Spotify, buon grinding.


Trofei Oro

  • PICTURE Complete: You have unlocked all PICTURE content.
    Potrete trovare la voce PICTURE sempre sotto la voce Extra del menu principale, sottovoce “Content Viewer”. Serviranno più di 300.000 punti per sbloccare tutte le foto, più di 600.000 come già detto per ottenere anche il trofeo VOICE Complete. Il mio consiglio in questo caso è salvare prima di acquistare le immagini, ottenere il trofeo e poi ricaricare per ottenere i file VOICE. A meno che non siate grandi amanti di 2048 come me.
  • SCENE Complete: You have unlocked all SCENE content.
    Le SCENE sono tutte le immagini e “vignette” che potrete vedere durante la storia in terza persona. Fortunatamente in questo caso non dovrete comprarle con i punti del minigioco, ma le sbloccherete giocando man mano. Attenzione, alcune sono ottenibili solo tramite i Bad Ending.
    Aprite la voce SCENE nel menu Extra per ottenere il trofeo.
  • TIPS Complete: You have unlocked all TIPS content. 
    I TIPS sono una sorta di glossario che chiunque giochi Visual Novel conosce. Giocando, in alto vedrete spesso comparire una finestra in cima allo schermo che vi indicherà che una determinata parola è stata aggiunta ai TIPS. Otterrete questo trofeo col proseguire del gioco.
  • VOICE Complete: You have unlocked all VOICE content.
    I file VOICE di ogni personaggio costano 55.000 monete ognuno. Avrete quindi bisogno di più di 600.000 monete per acquistarli tutti. Vi ricordo che, se non volete grindare troppo, il consiglio rimane sempre quello: acquistate tutti i contenuti PICTURE, ottenete il trofeo e poi ricaricate un salvataggio precedente per acquistare i VOICE files.

Trofei Platino

  • Trophy Complete: You have obtained all trophies.
    Congratulazioni per il platino!

Bene, come avete potuto notare la maggior parte dei trofei li si otterrà sbloccando particolari Routes o Finali. Nelle prossime pagine vi riporto i vari Playthrough per ogni personaggio, con tutte le scelte da fare e i momenti cruciali in cui creare i vari salvataggi. Buona lettura.

Compile Heart ha aggiornato le informazioni del suo sito relativo a Death end re;quest, in arrivo a Marzo in Giappone solo su PlayStation 4 e in attesa di annuncio per la data occidentale. Nelle ultime informazioni di questo Jrpg a turni vengono rivelati alcuni nuovi screenshots e un nuovo NPC: Rook.

Rook

Rook è un NPC metà bestia e metà umano che lavora come venditore ambulante nel mondo World’s Odyssey, l’MMO dove i protagonisti di questo titolo possono entrare. Rook viene salvato da Shina mentre viene assalito dai mostri e quindi decide di ricambiare il salvataggio fornendo supporto alla ragazza. Tuttavia, a causa dei svariati bugs presenti nell’MMO esistono innumerevoli copie di Rook che bazzicano da una parte del mondo all’altra. Queste copie condividono la stessa coscienza dell’originale e si riveleranno tutte utili in quanto forniranno supporto al party vendendo oggetti e armi in qualsiasi parte del mondo.

Infine, ecco una piccola raccolta di immagini di Death end re;Quest rilasciate da Compile Heart:

Death end request NPC immagini
Death end request NPC immagini


Se necessitate informazioni sui personaggi e sul titolo in generale, trovate le loro introduzioni nei seguenti articoli:

Death End re;Quest uscirà per Playstation 4 il primo Marzo 2018 in Giappone. Rimanete con noi per informazioni sulla release Occidentale.

Secondo alcune fonti Cyberpunk 2077 sarà presente all’E3 2018. Il titolo ha mostrato, recentemente, alcuni segni di vita negli ultimi mesi dopo essere stato “dormiente” per qualche anno dopo il suo annuncio: qualche notizia infatti ha contribuito a corroborare nuovamente l’interesse dei fan.

Cyberpunk 2077 E3 2018

Sembra che le tempistiche di questo reveal non siano una pura coincidenza, dato il risveglio del flusso di notizie: CD Projekt RED infatti sembra intenzionata a mostrare il gioco proprio quest’anno, presso la manifestazione losangelina.
GRYOnline, uno dei siti videoludici più grandi della Polonia, riporta che all’E3 2018 sarà sicuramente presente un trailer di Cyberpunk 2077, mostrato dopo una delle conferenze pre-show, probabilmente sul palco di Microsoft. Cosa più importante è che GRYOnline sostiene anche che verrà presentata anche una demo giocabile a porte chiuse.
Questa linea di presentazione sarebbe molto simile a quella seguita per The Witcher 3: Wild Hunt. All’E3 2013 infatti al pubblico venne mostrato il trailer mentre alla stampa fu consentito provare una demo giocabile, poi leakata online.
Ricordiamo che l’E3 2018 occuperà le date dal 12 giugno al 14 dello stesso mese. Non si sa ancora nulla invece per quanto riguarda la data di uscita. Non ci resta che attendere.

Flag Counter

Video Games